Florence Smial: The Florence Tolkien Society

Lo Smial di Firenze nasce dall’entusiasmo di un gruppo di appassionati delle opere tolkeniane animati dal forte desiderio di condividere la propria passione con chiunque sia interessato. Dagli anni ’90 si occupa di organizzare cicli di letture e studio delle opere tolkeniane, mentre dal 2016 organizza incontri e presentazioni sui temi più svariati e dal carattere interattivo. Lo scopo è quello di ricreare un centro di interesse nell’area fiorentina e di approfondire la conoscenza delle opere tolkeniane adottando una prospettiva multidisciplinare. Sulla nostra pagina FB troverete tutti gli aggiornamenti sulle nostre iniziative, notizie dal mondo tolkeniano e risorse web e di studio. Per il 2017, in collaborazione con l’associazione Liberamente Pollicino, abbiamo inoltre dato vita ad una serie di incontri dedicati ad alcuni dei temi più importanti del mondo tolkeniano. Un vero e proprio itinerario alla scoperta di Tolkien.
Il percorso si distingue per un carattere prettamente divulgativo, ed è stato pensato sia per quegli appassionati tolkeniani della provincia fiorentina alla ricerca di un punto di ritrovo, che per i neofiti in cerca di qualche informazione in più. Il titolo è “Percorrendo la Terra di Mezzo: Viaggio nell’Universo Tolkeniano, dalla Narrativa al Fenomeno Culturale” e i temi toccati sono stati molti: dalla magia e il concetto di magia elaborato da Tolkien, all’influenza che la Grande Guerra ha avuto nell’immaginario tolkeniano, fino alle lingue
della Terra di Mezzo. Di seguito alcuni titoli delle serate: “Sogno di una notte nella Terra di Mezzo: Elfi, Stregoni e altre creature fantastiche da Shakespeare a Tolkien”, “Dalla Grande Guerra alla Guerra dell’Anello”, “Do you speak Elvish?”.
Inoltre, il 25 marzo, in occasione del Tolkien Reading Day, lo Smial si è riunito per leggere insieme qualche brano dalle opere del professore, passare qualche ora in compagnia e divertirsi con qualche gioco a tema fantasy.
Le serate sono state caratterizzate da un livello di partecipazione e di successo crescenti, e nell’arco di qualche mese abbiamo visto un significativo aumento delle visite alla pagina Facebook, il che fa ben sperare per il nuovo ciclo di iniziative già in programma per l’autunno.